Milanoccupata

Milanoccupata è un progetto fotografico/audiovisivo sugli spazi occupati autogestiti della città di Milano di Luca Scarpa e Matteo Bontempi.

 

Se da una parte il neo-capitalismo si è occupato di realizzare spazi destinati agli affari il cui fine è la creazione di valore economico i centri sociali attraverso la “riappropriazione degli spazi” si sono fatti promotori di iniziative proprie della controcultura e dunque atte a promuovere nuove geografie sociali, accendere il dibattito politico e sociologico.
Contestualmente si sono fatti anche promotori di iniziative ricreative, quali concerti, mostre, laboratori di formazione e serate dance all.
Lo spazio dei centri sociali è dunque uno spazio con molteplici destinazioni di utilizzo.
Ed è proprio su questa molteplicità di destinazione d’uso dello spazio che il progetto “MILANO OCCUPATA” vuole porre il centro dell’indagine fotografica.

Sebbene i centri sociali vengono spesso fotografati dalle persone che li frequentano, ad oggi manca una testimonianza d’insieme che si occupi di investigare gli spazi delle strutture occupate e delle soluzioni che vengono adottate per renderli adatti alle molteplici destinazioni d’uso.

Le fasi della trasformazione
Il progetto si incentra sulla narrazione, suddivisa in 3 fasi, inerenti al processo di trasformazione che hanno subiti questi spazi nel tempo.

1. Ripercorrere la storia dello spazio nel momento in cui si è stato deciso di occuparlo.
2. Quali processi di trasformazione ha subito lo spazio nel tempo, qual era l’obiettivo di questi interventi di riqualificazione, quali interventi subisce ancora e soprattutto quali subirà in futuro.
3. Quali attività avete promosso una volta che lo spazio è stato reso agibile e quali attività avete intenzione di supportare in futuro?

Queste domande devono trovare una risposta attraverso la testimonianza delle persone che hanno assistito nel tempo al cambiamento di questi luoghi. Sia dalle persone che hanno partecipato in prima linea alla trasformazione, sia dalle persone che semplicemente hanno preso e prendono parte alle varie iniziative.

settembre 2017, abbiamo seguito e documentato la nascita di un nuovo spazio all'interno di Macao, Il caffè letterario

18 ottobre 2017, il collettivo di LUMe dopo lo sgombero del 25 luglio occupa l’ex cinema orchidea rivendicando la sua apertura, promessa alla città dall’assessore Del Corno ma mai realizzata.

luglio 2018 siamo andati a trovare i ragazzi e le ragazze di Ri-Make nel loro nuovo spazio, a sole poche ore dallo sgombero dell'ex sede della bnl si sono insediati nella ex liceo Omero

© 2023 by Peter Collins. Proudly created with Wix.com

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Flickr Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • Tumblr Social Icon
  • Vimeo Social Icon
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now